Archive for luglio 2009

IL PARCO? UN POSSEDIMENTO COLONIALE

23 luglio 2009

La mancata presenza del Comune di Milano alla firma della fondazione del Consorzio per la Villa e il Parco di Monza merita un solo aggettivo: scandalosa.
Ma più scandalosa ancora è la silente accettazione di questa assenza da parte dei soci fondatori presenti, come se non fosse cosa rilevante. Una accettazione che fa sospettare l’esistenza di un accordo tacito.
Viene naturale porsi una domanda (non dieci, come in altre vicende di questi tempi): a cosa è dovuta questa assenza? Proverò a immaginare qualche risposta (leggi il seguito su Vorrei)

VENTURI (CISCO) SU ATTRATTIVITA’ BRIANZA

12 luglio 2009

Seconda puntata della nostra indagine sulle grandi imprese internazionali che scelgono (o meno) il territorio di Monza per insediarsi. Intervista all’Amministratore Delegato di Cisco Italia.

D. Qual è la visione di Cisco in Brianza in una prospettiva di medio – lungo termine?
R. La scelta di iniziare dalla Brianza, quando Cisco è sbarcata in Italia nel 1994, è stata guidata dalla consapevolezza che fosse un terreno fertile per l’innovazione, e così è stato. Negli anni abbiamo assistito al suo sviluppo e oggi vediamo in essa un territorio ad alto potenziale, per la concentrazione di imprese hi-tech e per lo stretto collegamento con realtà in ambito universitario e di ricerca che rappresentano un ricco “giacimento di talenti”. Dopo aver stabilito la nostra sede a Vimercate, nel 2000 abbiamo insediato a Monza anche il laboratorio Cisco Photonics, centro di ricerca e sviluppo sulle tecnologie di rete ottica; abbiamo riconfermato la nostra scelta lo scorso anno quando abbiamo trasferito in un nuovo edificio i nostri Headquarters e quest’anno vi abbiamo creato un centro di competenza dedicato alla business collaboration, il CBC (Cisco Business Collaboration center) . Per il nostro futuro in Brianza immaginiamo di procedere su questa stessa strada di integrazione e stimolo all’innovazione. Abbiamo visto nascere un indotto positivo di iniziative nuove, start up, realtà di nicchia nella ricerca e sviluppo e, restando al centro di questa rete di innovazione, non potremo che trarne beneficio.

D. Le vostre strategie potrebbero prevedere delocalizzazioni di tutte o parte delle loro attività in Brianza verso altri siti?

(leggi il seguito su Vorrei)