Archive for agosto 2009

PROCESSO AL CICLISTA

23 agosto 2009
Caro Direttore,
Finalmente è stata adottata una politica sull’uso della bicicletta, che costringe gli utenti di questo mezzo a rispettare rigorosamente il codice della strada.Di questo giro di vite si sentiva fortemente la mancanza.

E’ noto che i ciclisti sono responsabili di molti e gravi incidenti. Vittime di questi incidenti sono soprattutto gli automobilisti, costretti a provare che, se casualmente un ciclista finisce sotto le ruote del loro mezzo, la colpa è normalmente del ciclista stesso. Per non dire dei danni causati all’auto.

E’ anche noto che i ciclisti, quando non trovano una pista ciclabile, invece di usare la strada corrono sui marciapiedi, spesso contromano! La casistica di morti e feriti tra i pedoni, causati dai ciclisti, è drammatica (anche se non nota).Le nuove norme sui ciclisti si inquadrano perfettamente nella strategia del “giusto processo”, che tanto bene ha portato al nostro Paese nell’ultimo decennio, soprattutto nel difendere le vittime contro i presunti colpevoli.
Occorrerebbe ora occuparsi dei pedoni, e in particoalre di quei pedoni che, come molti ciclisti, insistono nel non voler essere proprietari di un auto. Occorrerà incentivare l’acquisto di auto da parte di coloro che non ne posseggono neanche una, in modo che, se colti in flagrante, anche a questi renitenti possano essere detratti i punti dalla patente.

(lettera inviata a la Repubblica, non pubblicata)

Annunci