Archive for maggio 2010

LA CULTURA DELLO PSEUDO-FARE

18 maggio 2010

Credo che le ultime vicende relative a Villa e Parco Reale di Monza formino un caso esemplare non solo della confusione mentale e della scarsa cultura e senso di responsabilità amministrativa degli amministratori monzesi e lombardi, ma anche del come si facciano le cose ai nostri giorni in Italia.

Esse dimostrano come una pseudo-cultura del fare si traduca in realtà in una cultura dell’affare, con il rischio incombente di passare a una cultura del malaffare. E come all’insegna di questo pseudo-fare, si calpestino tutte le regole proprie delle istituzioni democratiche e si dilapidi il denaro pubblico La sequenza degli eventi è cominciata… (leggi il seguito in Vorrei)

CAPITALISMO, SOCIALISMO, DEMOCRAZIA. UNA RILETTURA

12 maggio 2010

Rileggere il passato è sempre utile per allargare il proprio sguardo sulle cose attuali.

Mi capita spesso di citare il grande economista del novecento Joseph A. Schumpeter, e in particolare il suo apporto agli studi sull’imprenditorialità e sulla “distruzione creativa” che caratterizza l’innovazione e che è alla base del progresso economico.

Sapevo che, nonostante ciò, egli aveva una visione del futuro nella quale lo spirito imprenditoriale, e con esso il capitalismo, avrebbero ceduto il passo al socialismo.

Per capirne di più, ho preso in mano il suo “Capitalismo, socialismo, democrazia”, pubblicato nel 1954, cioè dopo la fine della seconda guerra mondiale. Come sempre accade, un libro eccellente consente di guardare molto oltre il suo contenuto specifico, si tratti di un romanzo, di un testo di storia o di un saggio scientifico o letterario.

L’idea di Schumpeter era questa: (leggi il seguito)

GIARDINI

11 maggio 2010

Ho avuto occasione di visitare recentemente i Giardini della Villa Taranto a Verbania.
E’ uno straordinario arboreto di 16 ettari che circonda la Villa, creato nel 1931 dallo scozzese Capitano Mc Eachran. Il tutto donato all’Italia alla sua morte.
La Villa non è visitabile perchè sede della Prefettura di Verbania. Ma il vero elemento d’attrazione sono i Giardini.
Questi sono un monumento di architettura del paesaggio e di botanica. (more…)