Archive for gennaio 2016

DEATON:DALLA POVERTA’ ALLA LIBERTA’

19 gennaio 2016

DEATONOrmai da tempo molti cultori della scienza economica hanno cessato di trattarla come una “scienza pura”, specialistica, separata dalle altre discipline (salvo che dalla matematica, di cui era divenuta un’ancella). E’ in atto un ritorno alle origini: ed è il caso di ricordare che Adamo Smith, considerato tra i fondatori, era anche uno studioso di morale.
I selezionatori del Premio Nobel sono stati attenti a questa evoluzione. Fin da quando assegnarono il premio per l’economia al sociologo Herbert Simon, il teorico della “razionalità limitata”, nel lontano 1978, e più recentemente allo psicologo Daniel Kahneman, fondatore dell’economia comportamentale e studioso della teoria delle decisioni in condizioni d’incertezza (2002). E ad economisti come l’indiano Amartya Sen (1998), che ha rivoluzionato gli studi sui rapporti tra economia, benessere e democrazia, e a Joseph E. Stiglitz (2001), e a Paul Krugman (2008), due riferimenti obbligati per la politica economica dei nostri tempi. Ed ora ad Angus Deaton (2015).
Quest’ultimo, in un intervista a la Repubblica in occasione della sua premiazione (la Repubblica, 13/10/2015), ha affermato: (more…)